post

Ristoranti del Carso triestino: una sorpresa per palati fini

Quando soggiorniamo per la prima volta in un luogo, viene voglia di conoscere o almeno scoprire le abitudini degli abitanti, le usanze e i dialetti oltre che, ovviamente, i piatti tipici della zona.

Se siete in viaggio nella regione del Friuli Venezia Giulia o siete in procinto di organizzare un week end fuori porta nella zona del Carso triestino, sicuramente vorrete sapere cosa mangiare a Trieste e nelle località limitrofe. In questa zona della regione, infatti, la cucina è molto particolare perché nel corso dei secoli ha subito l’influenza dei paesi vicini: la tradizione italiana si è fusa con quella slovena e ungherese raggiungendo risultati davvero strabilianti.

Se volete provare l’esperienza di assaggiare dei piatti in cui si fondono diverse culture, non vi resta che andare alla ricerca dei migliori ristoranti del Carso triestino. Diffidate dai locali troppo turistici e ascoltate i consigli degli esperti: sulla Strada Costiera si trova un posto che vi sorprenderà per la sua atmosfera rilassata e per l’ottima proposta culinaria: è il ristorante Tenda Rossa!

Durante le belle giornate, la splendida terrazza sul mare vi consentirà di pranzare all’aperto o di cenare sotto le stelle. La brezza del mare è l’ideale per accompagnare una cena a base di pesce e magari di una buona bottiglia di vino bianco. Tra gli antipasti, i primi ed i secondi piatti proposti nel menù sicuramente troverete una combinazione che lascerà il vostro palato completamente appagato. Dopo aver provato la cucina ai sapori di mare dello chef di Tenda Rossa, sicuramente non potrete fare a meno di tornarci!

post

Meraviglie culinarie nei ristoranti di pesce a Trieste

L’offerta culinaria a Trieste è in costante fermento. Non è difficile trovare locali con un ottimo rapporto tra qualità e prezzo passeggiando per la città che si affaccia sul golfo. Con un’ampia offerta nel settore eno-gastronomico, come si fa a scegliere davvero la qualità?  Tra i ristoranti tipici a Trieste è facile trovare portate semplici ma anche piatti di alta cucina e sperimentazioni che vale la pena provare, spesso al…sapore di mare!

I fattori che possono influenzare la scelta quando si cerca tra i tanti ristoranti di pesce a Trieste sono tanti. L’eleganza e l’accoglienza del locale, per esempio, può essere dovuta ad un panorama mozzafiato o alla fantastica terrazza vista mare. Non dimentichiamo, poi, la prelibatezza dei piatti preparati dallo chef. In gran parte dei ristoranti di pesce a Trieste, le ricette proposte sono quelle che appartengono alla tradizione culinaria locale. Le rivisitazioni in chiave contemporanea li renderanno decisamente unici. Tra i piatti di mare ci sono sempre nuove proposte degli chef. L’influenza culinaria dei paesi circostanti si rivela nei sapori della cucina della vicina Slovenia, dei Balcani e di altri paesi del centro Europa. Un incontro con l’alta qualità dei prodotti italiani con un risultato davvero stupefacente.

Se vi state chiedendo cosa mangiare nei ristoranti di pesce a Trieste, ecco qualche preziosa indicazione direttamente dal nostro chef. Sono caldamente consigliati i piatti come il Carpaccio di Branzino con salsa di arancio e menta su granita di Ricotta di Bufala, il Risotto ai Gamberi sgusciati e Carpaccio di Mazzancolla e la Frittura di Calamari, Sardoni e Gamberi. E per non rinunciare al dessert, perché non assaggiare la Pannacotta al Basilico con salsa alla Pesca e Crumble all’Amaretto?

post

Cosa mangiare a Trieste: le 7 specialità locali

Anche se il Friuli Venezia Giulia è una regione piccola, non ha proprio niente da invidiare alle altre regioni italiane in fatto di tradizioni, specie quando si parla di cibo. Cosa mangiare a Trieste? Uno dei punti di forza di questa regione è, infatti, la sua tradizione gastronomica. È nell’angolo nord orientale del Belpaese che si possono assaggiare alcuni tra i piatti più gustosi – e meno usuali – della cucina italiana. Questo perché molte ricette hanno forti influenze esterne, derivanti dalle vicine Austria e Slovenia. Le gastronomie di Trieste risentono senza dubbio della morfologia della regione, che va dai monti al mare, e vengono influenzate dalla diversità delle culture e delle popolazioni che hanno abitato questa terra nel corso degli anni, contribuendo ad arricchirne la tradizione culinaria.

Cosa mangiare a Trieste: un suggerimento dal menù

Anche se quella locale è una cucina prevalentemente fatta di piatti di terra, non è difficile trovare un ristorante dove si mangia pesce sulla costa adriatica. Se la domanda è cosa mangiare a Trieste, è bene sapere che gli incroci della cucina friulana con la cucina carnica si manifestano maggiormente nei piatti come il cjarsons, il frico, e nell’utilizzo delle erbe. Ma anche la polenta di farina di granturco bianca o gialla, i vini bianchi e rossi ed i distillati come la grappa, sono cose da non lasciarsi sfuggire.

Tra i numerosi ristoranti di pesce a Trieste sulle rive, il ristorante Tenda Rossa offre un menù ricco di spunti, permettendovi di assaggiare le bontà triestine godendo di un bellissimo panorama. La terrazza del ristorante, infatti, affaccia direttamente sul mare dove viene pescato il pesce proposto nel menù. Le località balneari della zona triestina, infatti, hanno una lunga tradizione di pesca: sia in mare che tra i canali delle lagune, i pescatori hanno sempre trovato una grande varietà di pesci che sono diventati una pietanza alla base della cucina tradizionale locale.

post

Le specialità culinarie da scoprire nei ristoranti a Trieste

Esplorando la regione del Friuli Venezia Giulia, non si può fare a meno di incontrare, lungo il proprio percorso, in interessanti ristorantini tipici.
Ciascuno di essi avrà, proposte à la carte, le sue specialità, ma esistono alcuni piatti tipici della zona che vanno assolutamente assaggiati.

Partendo dagli antipasti, per chi ha l’occasione di mangiare a Trieste, non si può non provare il prosciutto cotto in crosta, affumicato e cotto avvolto nell’impasto del pane, rigorosamente da tagliare al coltello. Tra gli imperdibili piatti di origine veneta, invece, definiamo imperdibili i sardoni in savor, a base di alici infarinate, fritte e marinate con le cipolle, e il baccalà mantecato. Tra i piatti a base di pesce a Trieste, inoltre, come dimenticare la granseola? Questa ricetta di origine istriana, realizzata con polpa di granchio condita con olio, succo di limone, sale, pepe e prezzemolo e servita all’interno del suo guscio, merita senza dubbio di essere assaggiata.

La cucina triestina offre un mix di piatti di terra, di mare e vegetariani. Innanzitutto sono molto diffuse le zuppe, la maggior parte a base di legumi e cereali. Anche gli gnocchi (si può scegliere solitamente tra quelli fatti di fegato, di pane, di susine, preparati con pane raffermo, e quelli con il gulash) godono della stima di molti appassionati di buona cucina. Famosissimi sono anche i primi a base di riso o gli strucoli, ovvero i “parenti triestini” dei cannelloni.

Nei ristoranti di pesce in Friuli Venezia Giulia si possono assaggiare dei piatti tipici molto raffinati come il merluzzo all’istriana, preparato con capperi tritati, acciughe e patate, o gli scampi alla busara, cotti interi in un soffritto di olio, aglio, peperoncino e pangrattato, sfumati con il vino bianco e conditi con il pomodoro.